10 modi per risolvere la risoluzione dell'errore dell'host in Chrome

Se stai affrontando il problema di risoluzione dell'errore dell'host in Google Chrome che causa il caricamento lento dei siti Web o il server DNS non trovato, non preoccuparti, poiché in questa guida parleremo di diverse correzioni che risolveranno il problema.

Se non riesci ad aprire un sito Web o il sito Web si sta caricando molto lentamente in Google Chrome, se guardi da vicino vedrai il messaggio "Risoluzione dell'host" nella barra di stato del browser che è la causa principale del problema. Questo problema è riscontrato dalla maggior parte degli utenti, ma in realtà non ne conoscono il motivo e semplicemente ignorano il messaggio fino a quando non sono in grado di aprire il sito Web. Non solo Google Chrome, ma anche tutti gli altri browser sono interessati da questo problema come Firefox, Safari, Edge, ecc.

Nota: questo messaggio può variare da browser a browser come in Chrome, mostra "Risoluzione dell'host", in Firefox mostra "Cerca", ecc.

Perché la risoluzione dell'host è avvenuta su Chrome?

Per aprire un sito Web, la prima cosa da fare è inserire l'URL del sito Web nella barra degli indirizzi del browser e premere Invio. E se pensi che questo sia davvero il modo in cui si apre il sito web, allora ti sbagli amico mio perché in realtà c'è un processo complesso per aprire qualsiasi sito Web. Per aprire qualsiasi sito Web, l'URL inserito viene prima convertito nell'indirizzo IP in modo che i computer possano capirlo. La risoluzione dell'URL in un indirizzo IP avviene tramite Domain Name System (DNS).

Quando si inserisce un URL, si passa a una gerarchia multilivello di DNS e non appena viene trovato l'indirizzo IP corretto per l'URL inserito, viene inviato di nuovo al browser e, di conseguenza, viene visualizzata la pagina Web. Il motivo della risoluzione del problema dell'host può essere il provider di servizi Internet (ISP) poiché i server DNS configurati da questi impiegano molto tempo a trovare un indirizzo IP di mappatura per l'URL inserito. Altri motivi per i problemi sono una modifica dell'ISP o una modifica delle impostazioni DNS. Un altro motivo è che la cache DNS memorizzata può anche causare un ritardo nella ricerca dell'indirizzo IP corretto.

10 modi per risolvere la risoluzione dell'errore dell'host in Google Chrome

Il modo più semplice e veloce per correggere la risoluzione dell'errore dell'host è inserire direttamente l'indirizzo IP del sito Web che si desidera aprire nella barra degli indirizzi del browser. Ciò salterà l'intero processo di conversione da URL a indirizzo IP e non sarà necessario il DNS. Ad esempio, se si desidera aprire il sito Web di Apple, invece di immettere l'URL www.apple.com, immettere direttamente l'indirizzo IP " 17.178.96.59 ". Sebbene questa sia solo una soluzione temporanea in quanto sarà impossibile ricordare tutti gli indirizzi IP per tutti i siti Web e talvolta un singolo sito Web può avere più indirizzi IP. In uno scenario di hosting condiviso, un indirizzo IP viene assegnato a più siti Web, il che rende nuovamente difficile l'apertura del sito Web con l'aiuto dell'indirizzo IP, pertanto è necessario cercare una soluzione permanente per risolvere il problema.

Di seguito sono riportati diversi metodi che consentono di correggere l'errore dell'host in Chrome:

Metodo 1: disabilitare la previsione o il prefetching DNS

L'opzione Prefetch di Chrome consente di caricare rapidamente le pagine Web e questa funzione funziona memorizzando gli indirizzi IP delle pagine Web visitate o cercate dall'utente nella memoria cache. E ora ogni volta che provi a visitare lo stesso URL, invece di cercarlo di nuovo, il browser cercherà direttamente l'indirizzo IP dell'URL inserito dalla memoria cache migliorando la velocità di caricamento del sito Web. Ma questa opzione può anche causare il problema di risoluzione dell'host su Chrome, quindi è necessario disabilitare la funzione di prefetch seguendo i passaggi seguenti:

1.Aprire Google Chrome.

2. Ora fai clic sull'icona a tre punti disponibile nell'angolo in alto a destra e seleziona Impostazioni.

3. Scorri verso il basso nella parte inferiore della finestra e fai clic sull'opzione Avanzate.

4.Ora nella sezione Privacy e sicurezza, disattiva il pulsante accanto all'opzione " Utilizza un servizio di previsione per caricare le pagine più rapidamente ".

Dopo aver completato i passaggi precedenti, l' opzione Precarica risorse verrà disabilitata e ora sarai in grado di visitare la pagina Web in precedenza mostrando l'errore Risoluzione dell'host.

Metodo 2: utilizzare Google DNS Server

A volte il server DNS predefinito fornito dall'ISP può causare l'errore in Chrome o talvolta il DNS predefinito non è affidabile, in questi casi è possibile modificare facilmente i server DNS su Windows 10. Si consiglia di utilizzare il DNS pubblico di Google così come sono affidabile e in grado di risolvere eventuali problemi relativi al DNS sul tuo computer.

Metodo 3: cancellare la cache DNS

1.Apri Google Chrome e poi vai in modalità di navigazione in incognito premendo Ctrl + Maiusc + N.

2. Adesso digita quanto segue nella barra degli indirizzi e premi Invio:

 chrome: // net-internals / # dns 

3. Successivamente, fai clic su Cancella cache host e riavvia il browser.

Consigliato: 10 modi per correggere il caricamento lento della pagina in Google Chrome

Metodo 4: Svuota DNS e ripristina TCP / IP

1.Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Windows e selezionare “ Prompt dei comandi (amministratore).

2. Adesso digita il seguente comando e premi Invio dopo ognuno:

 ipconfig / release ipconfig / flushdns ipconfig / rinnova 

3.Apri Apri prompt dei comandi con privilegi elevati e digita quanto segue e premi invio dopo ognuno:

 ipconfig / flushdns nbtstat –r netsh int ip reset netsh winsock reset 

4. Riavviare per applicare le modifiche. Lo svuotamento del DNS sembra correggere l'errore dell'host in Google Chrome.

Metodo 5: disabilitare VPN e proxy

Se stai utilizzando una VPN per sbloccare i siti bloccati in scuole, università, luoghi di lavoro, ecc., Può anche causare il problema di risoluzione dell'host in Chrome. Quando la VPN è attivata, l'indirizzo IP reale dell'utente viene bloccato e viene invece assegnato un indirizzo IP anonimo che può creare confusione per la rete e impedire l'accesso alle pagine Web.

Poiché l'indirizzo IP assegnato dalla VPN può essere utilizzato da un gran numero di utenti che può portare alla risoluzione del problema Host su Chrome, si consiglia di disabilitare temporaneamente il software VPN e verificare se si è in grado di accedere al sito Web o meno.

Se hai installato un software VPN sul tuo sistema o browser, rimuovilo puoi rimuoverlo seguendo i passaggi seguenti:

  • In genere, se nel tuo browser è installata una VPN, la sua icona sarà disponibile nella barra degli indirizzi di Chrome.
  • Fai clic con il tasto destro sull'icona VPN, quindi seleziona l'opzione " Rimuovi da Chrome " dal menu.
  • Inoltre, se hai una VPN installata sul tuo sistema, dall'area di notifica fai clic con il tasto destro sull'icona del software VPN.
  • Fai clic sull'opzione Disconnect.

Dopo aver eseguito i passaggi precedenti, la VPN verrà rimossa o temporaneamente disconnessa e ora puoi provare a verificare se sei in grado di visitare la pagina Web che in precedenza mostrava l'errore. Se il problema persiste, devi anche disabilitare Proxy su Windows 10 seguendo i passaggi seguenti:

1.Premere il tasto Windows + R, quindi digitare msconfig e fare clic su OK.

2. Selezionare la scheda di avvio e selezionare Avvio sicuro . Quindi fare clic su Applica e OK.

3. Riavvia il PC e una volta riavviato premi il tasto Windows + R, quindi digita inetcpl.cpl.

4. Premi OK per aprire le proprietà di Internet e da lì seleziona Connessioni.

5. Deseleziona " Usa un server proxy per la tua LAN ". Quindi fare clic su OK.

6.Aprire la finestra di MSConfig e deselezionare l' opzione Avvio sicuro, quindi fare clic su Applica e OK.

7. Riavvia il PC e potresti risolvere l'errore di risoluzione dell'host in Google Chrome.

Metodo 6: cancellare i dati di navigazione

Mentre navighi su qualsiasi cosa usando Chrome, salva gli URL che hai cercato, scarica i cookie della cronologia, altri siti Web e plug-in. Lo scopo è quello di aumentare la velocità del risultato della ricerca effettuando prima una ricerca nella memoria cache o sul disco rigido, quindi visitare il sito Web per scaricarlo se non presente nella memoria cache o sul disco rigido. Ma a volte questa memoria cache diventa troppo grande e finisce per rallentare il caricamento della pagina dando errore di risoluzione dell'host in Chrome. Quindi, cancellando i dati di navigazione, il problema potrebbe essere risolto.

Per cancellare l'intera cronologia di navigazione, attenersi alla seguente procedura:

1.Aprire Google Chrome e premere Ctrl + H per aprire la cronologia.

2. Successivamente, fai clic su Cancella i dati di navigazione dal pannello di sinistra.

3.Ora devi decidere il periodo per il quale stai eliminando la data della cronologia. Se si desidera eliminare dall'inizio, è necessario scegliere l'opzione per eliminare la cronologia di navigazione dall'inizio.

Nota: è anche possibile selezionare diverse altre opzioni come Ultima ora, Ultime 24 ore, Ultimi 7 giorni, ecc.

4.Seleziona inoltre quanto segue:

  • Cronologia di navigazione
  • Cookie e altri dati del sito
  • Immagini e file memorizzati nella cache

5.Ora fai clic su Cancella dati per iniziare a eliminare la cronologia di navigazione e attendere che finisca.

6.Chiudere il browser e riavviare il PC.

Metodo 7: modifica del profilo host

Un file 'hosts' è un file di testo semplice, che mappa i nomi host su indirizzi IP. Un file host aiuta a indirizzare i nodi di rete in una rete di computer. Se il sito Web che si sta tentando di visitare ma impossibile a causa dell'errore di risoluzione dell'host viene aggiunto nel file hosts, è necessario rimuovere il sito Web specifico e salvare il file hosts per risolvere il problema. La modifica del file hosts non è semplice, pertanto si consiglia di consultare questa guida. Per modificare il file dell'host, attenersi alla seguente procedura:

1.Premere il tasto Windows + Q, quindi digitare Blocco note e fare clic con il tasto destro su di esso per selezionare Esegui come amministratore.

2.Ora fai clic su File quindi seleziona Apri e vai al seguente percorso:

 C: \ Windows \ System32 \ drivers \ etc 

3. Successivamente, dal tipo di file selezionare Tutti i file.

4. Quindi selezionare il file hosts e fare clic su Apri.

5. Elimina tutto dopo l'ultimo segno #.

6.Fare clic su File> salva, quindi chiudere il blocco note e riavviare il PC.

Dopo aver completato i passaggi precedenti, il file del tuo host verrà modificato e ora prova a eseguire il sito Web, ora potrebbe caricarsi perfettamente.

Ma se non riesci ancora ad aprire il sito Web, puoi controllare la risoluzione del nome di dominio all'indirizzo IP utilizzando il file host. E la risoluzione del file host avviene prima della risoluzione DNS. Quindi puoi facilmente aggiungere l'indirizzo IP e il nome di dominio corrispondente o l'URL nel file host per correggere l'errore di risoluzione dell'host in Chrome. Pertanto, ogni volta che visiti un determinato sito Web, l'indirizzo IP verrà risolto direttamente dal file hosts e il processo di risoluzione sarà molto più veloce per i siti che visiti frequentemente. L'unico aspetto negativo di questo metodo è che non è possibile mantenere gli indirizzi IP di tutti i siti Web visitati nel file hosts.

1. Digitare Blocco note nella barra di ricerca del menu Start, quindi fare clic con il tasto destro su di esso e selezionare Esegui come amministratore.

2.Ora fai clic su File dal menu del blocco note, quindi seleziona Apri e vai al seguente percorso:

 C: \ Windows \ System32 \ drivers \ etc 

3. Successivamente, dal tipo di file selezionare Tutti i file, quindi selezionare il file hosts e fare clic su Apri.

4.Il file hosts si aprirà, ora aggiungi l'indirizzo IP richiesto e il suo nome di dominio (URL) nel file hosts.

Esempio: 17.178.96.59 www.apple.com

5.Salva il file premendo il tasto Ctrl + S sulla tastiera.

Dopo aver completato i passaggi precedenti, il file hosts verrà modificato e ora puoi provare di nuovo ad aprire il sito Web e questa volta potrebbe caricarsi senza problemi.

Metodo 8: disabilitare IPv6

1.Fare clic sull'icona WiFi sulla barra delle applicazioni, quindi fare clic su " Apri impostazioni di rete e Internet ".

2. Ora scorri verso il basso nella finestra Stato e fai clic su Centro connessioni di rete e condivisione .

3. Successivamente, fare clic sulla connessione corrente per aprire la finestra Proprietà .

Nota: se non riesci a connetterti alla tua rete, utilizza il cavo Ethernet per connetterti e segui questo passaggio.

4.Fare clic sul pulsante Proprietà nella finestra Stato Wi-Fi.

5.Assicurarsi di deselezionare Protocollo Internet versione 6 (TCP / IPv6).

6.Fare clic su OK, quindi su Chiudi. Riavvia il PC per salvare le modifiche.

Metodo 9: conflitto di indirizzi IP

Anche se non succede spesso, tuttavia, i conflitti di indirizzi IP sono problemi estremamente reali e turbano molti utenti. Il conflitto di indirizzi IP si verifica quando 2 o più sistemi, terminali di connessione o dispositivi portatili nella stessa rete finiscono per essere assegnati allo stesso indirizzo IP. Questi endpoint possono essere PC, dispositivi mobili o altre entità di rete. Quando questo conflitto IP si verifica tra 2 endpoint, causa problemi nell'uso di Internet o nella connessione a Internet.

Se stai riscontrando l'errore che Windows ha rilevato un conflitto di indirizzi IP sul tuo computer, ciò significa che un altro dispositivo sulla stessa rete ha lo stesso indirizzo IP del tuo PC. Il problema principale sembra essere la connessione tra il computer e il router, quindi prova a riavviare il modem o il router e il problema potrebbe essere risolto.

Metodo 10: contattare il provider di servizi Internet

Se nessuno dei metodi sopra indicati funziona, l'ultima opzione è contattare il provider di servizi Internet (ISP) e discutere il problema con loro. È inoltre necessario fornire loro tutti gli URL dei siti Web a cui si sta tentando di accedere ma a cui non si è riusciti a causa dell'errore di risoluzione dell'host in Chrome. Il tuo ISP verificherà il problema e risolverà il problema o ti informerà che stanno bloccando questi siti Web.

Consigliato:

  • Mostra sempre le barre di scorrimento nelle app di Windows 10 Store
  • 8 modi per risolvere il touchpad del laptop non funziona

Quindi, si spera, utilizzando una delle soluzioni sopra descritte, è possibile risolvere il problema relativo alla risoluzione dell'host in Google Chrome.

Articoli Correlati