Come riparare i file di sistema danneggiati in Windows 10

I file di sistema di Windows possono essere danneggiati a causa di molti motivi come Windows Update incompleto, arresto improprio, virus o malware, ecc. Inoltre, un arresto anomalo del sistema o un settore danneggiato sul disco rigido possono portare a file danneggiati, il che è molto, è sempre consigliato di eseguire il backup dei dati.

Nel caso in cui uno qualsiasi dei tuoi file venga danneggiato, diventa difficile ricreare quel file o addirittura risolverlo. Ma non preoccuparti, esiste uno strumento di Windows integrato chiamato System File Checker (SFC) che può agire come un coltello svizzero e può riparare file di sistema corrotti o danneggiati. Molti programmi o app di terze parti possono apportare alcune modifiche ai file di sistema e, una volta eseguito lo strumento SFC, queste modifiche vengono ripristinate automaticamente. Quindi, senza perdere tempo, vediamo come riparare i file di sistema danneggiati in Windows 10 con l'aiuto del tutorial elencato di seguito.

Ora a volte il comando System File Checker (SFC) non funziona bene, in questi casi è ancora possibile riparare i file danneggiati utilizzando un altro strumento chiamato DISM (Deployment Image Servicing & Management). Il comando DISM è essenziale per riparare i file di sistema di Windows fondamentali necessari per il corretto funzionamento del sistema operativo. Per Windows 7 o versioni precedenti, in alternativa è disponibile lo "Strumento di prontezza degli aggiornamenti di sistema" scaricabile.

Come riparare i file di sistema danneggiati in Windows 10

Assicurati di creare un punto di ripristino nel caso in cui qualcosa vada storto.

Metodo 1: eseguire il comando SFC

È possibile eseguire il Controllo file di sistema prima di eseguire qualsiasi complessa risoluzione dei problemi come l'installazione pulita del sistema operativo, ecc. Scansione SFC e sostituzione dei file di sistema danneggiati e anche se l'SFC non è in grado di riparare questi file, confermerà che o non i file di sistema sono effettivamente danneggiati o corrotti. E nella maggior parte dei casi, il comando SFC è sufficiente per risolvere il problema e riparare i file di sistema danneggiati.

$config[ads_text6] not found

1.Il comando SCF può essere utilizzato solo se il sistema può essere avviato normalmente.

2.Se non riesci ad avviare Windows, devi prima avviare il PC in modalità provvisoria.

3.Premere il tasto Windows + X, quindi fare clic su Prompt dei comandi (amministratore).

4.Ora digita quanto segue nel cmd e premi invio:

 Sfc / scannow sfc / scannow / offbootdir = c: \ / offwindir = c: \ windows (Se sopra fallisce, prova questo) 

5. Attendere il completamento del processo sopra descritto e, una volta terminato, riavviare il PC.

6.Successivamente, eseguire CHKDSK da qui Correggere gli errori del file system con Verifica utilità disco (CHKDSK).

7.Seleziona il processo sopra descritto e riavvia nuovamente il PC per salvare le modifiche.

Metodo 2: eseguire il comando DISM

DISM (Deployment Image Servicing and Management) è uno strumento da riga di comando che gli utenti o gli amministratori possono utilizzare per montare e riparare un'immagine desktop di Windows. Con l'uso di DISM gli utenti possono modificare o aggiornare funzionalità, pacchetti, driver di Windows, ecc. DISM fa parte di Windows ADK (Windows Assessment and Deployment Kit) che può essere facilmente scaricato dal sito Web di Microsoft.

Normalmente, il comando DISM non è richiesto ma se i comandi SFC non risolvono il problema, è necessario eseguire il comando DISM.

1.Premere il tasto Windows + X, quindi selezionare Prompt dei comandi (amministratore) .

2. Digitare DISM / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth e premere Invio per eseguire DISM.

3.Il processo può richiedere da 10 a 15 minuti o anche di più a seconda del livello di corruzione. Non interrompere il processo.

4.Se il comando sopra non funziona, prova i comandi seguenti:

 Dism / Image: C: \ offline / Cleanup-Image / RestoreHealth / Source: c: \ test \ mount \ windows Dism / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth / Source: c: \ test \ mount \ windows / LimitAccess 

Nota: sostituire C: \ RepairSource \ Windows con l'ubicazione dell'origine di riparazione (disco di installazione o ripristino di Windows).

5.Dopo DISM, eseguire nuovamente la scansione SFC attraverso il metodo sopra indicato.

6. Riavvia il sistema e dovresti essere in grado di riparare i file di sistema danneggiati in Windows 10.

Metodo 3: utilizzare un programma diverso

Se hai problemi ad aprire file di terze parti, puoi facilmente aprire quel file con altri programmi. Dal momento che un singolo formato di file può essere aperto utilizzando diversi programmi. Programmi diversi di diversi fornitori hanno i loro algoritmi, quindi mentre uno può funzionare con alcuni file mentre altri no. Ad esempio, il tuo file Word con estensione .docx può anche essere aperto utilizzando app sostitutive come LibreOffice o persino utilizzando Google Documenti.

Metodo 4: eseguire Ripristino configurazione di sistema

1.Aprire Start o premere il tasto Windows.

2. Digitare Ripristina in Ricerca di Windows e fare clic su Crea un punto di ripristino .

3.Seleziona la scheda Protezione sistema e fai clic sul pulsante Ripristino configurazione di sistema .

4.Ora dalla finestra Ripristina file e impostazioni di sistema, fare clic su Avanti.

5.Seleziona il punto di ripristino e assicurati che questo punto di ripristino sia stato creato prima di affrontare il problema BSOD.

6.Se non riesci a trovare i vecchi punti di ripristino, seleziona " Mostra più punti di ripristino ", quindi seleziona il punto di ripristino.

7.Fare clic su Avanti, quindi rivedere tutte le impostazioni configurate.

$config[ads_text6] not found

8. Infine, fai clic su Fine per avviare il processo di ripristino.

9. Riavviare il computer per completare il processo di Ripristino configurazione di sistema.

Metodo 5: utilizzare lo strumento di riparazione file di terze parti

Esistono molti strumenti di riparazione di terze parti disponibili online per diversi formati di file, alcuni dei quali sono File Repair, Repair Toolbox, Hetman File Repair, Digital Video Repair, Zip Repair, Office Fix.

Consigliato:

  • 4 modi per aggiornare i driver grafici in Windows 10
  • Correzione dell'utilità di pianificazione non in esecuzione in Windows 10
  • 7 modi per risolvere gli arresti PUBG sul computer
  • Reimposta o ripristina la password di Gmail

Speriamo che, usando uno dei metodi sopra, sarai in grado di riparare i file di sistema danneggiati in Windows 10, ma se hai ancora domande su questo tutorial, sentiti libero di chiedere nella sezione commenti.

Articoli Correlati