Come utilizzare i torrent su dispositivi mobili Apple

Come utilizzare i torrent su dispositivi mobili Apple: i torrent su Apple iPhone suonano come un ossimoro. iOS è noto per la sua sicurezza impeccabile rispetto ad altri sistemi operativi mobili e quindi non può accettare i file torrent come un potenziale terreno fertile per i virus. Le app torrent sono vietate dallo store di iTunes a causa di problemi di pirateria.

Alcuni utenti si astengono dall'acquistare gadget da Apple a causa di queste e altre restrizioni. Ma cosa dovresti fare se hai già un iPhone o iPad e devi scaricare un file torrent sul tuo dispositivo? La via d'uscita esiste ancora, sebbene non sia ovvio fin dall'inizio. Questo è esattamente il motivo per cui abbiamo creato questa breve guida su come utilizzare i torrent su Apple. Dagli una lettura e scoprilo.

Perché usare i torrent su iPhone?

Nota: questo è un post sponsorizzato per conto di Ning Interactive Inc.

La tecnologia Torrent è nota per la sua velocità molto migliore di download dei file in quanto la distribuzione del contenuto avviene su base peer-to-peer. Piccoli blocchi di informazioni vengono condivisi tra tutti gli utenti che hanno precedentemente scaricato il file e trasmettono tutti questi bit di dati agli utenti che scaricano questo file contemporaneamente. Anziché inviare una richiesta a un hub centralizzato in cui è archiviato il file, il computer riceve i dati attraverso più origini contemporaneamente.

Questo è il motivo per cui è possibile scaricare un file da 10 GB in modo relativamente rapido utilizzando i torrent. È utile se un utente deve riempire il proprio iPhone di film, giochi, musica e software.

Ad esempio, vuoi giocare a Grand Theft Auto: San Andreas sul tuo iPhone. La dimensione del gioco è di circa 1, 5 GB e non è gratuita. Non puoi provarlo come demo. Dovrai pagare in anticipo. Ovviamente, sappiamo tutti come appare GTA su PC, ma non sai mai se ti sentirai a tuo agio con i controlli e la grafica sui dispositivi mobili.

Pertanto, il torrenting mobile è il problema più rilevante per i giocatori, a cui piace giocare alle versioni mobili dei progetti AAA inizialmente realizzati per PC e console. I torrent di solito si trovano su siti Web specializzati, ma possono anche essere distribuiti attraverso le comunità di gioco locali. Se sai come creare il tuo sito Web di clan (che è abbastanza semplice al giorno d'oggi grazie ad alcune fantastiche tecnologie che lo fanno per te), puoi condividere file torrent affidabili e privi di virus con i tuoi follower e compagni di gioco.

Ma è necessario ricorrere al jailbreak per poter utilizzare i torrent sui dispositivi Apple? In effetti, il jailbreak è stata probabilmente la soluzione più semplice cinque anni fa, ma ora la sua popolarità sta gradualmente diminuendo. Per un motivo: gli utenti non vogliono perdere la possibilità di aggiornare il proprio sistema iOS e la sicurezza che fornisce.

Non preoccuparti: non ti stiamo incoraggiando a effettuare il jailbreak del tuo iPhone. Esistono altre due soluzioni considerate legali. Beh, almeno formalmente.

Metodo n. 1: iDownloader / iTransmission

Come abbiamo appreso in precedenza, l'Apple Store non presenta alcun client torrent, quindi i servizi come iDownloader o iTransmission non sono disponibili lì. Tuttavia, esiste un servizio a pagamento che ti consente di scaricare app non approvate da funzionari Apple e bloccate nel bel mezzo del nulla. È BuildStore.

BuildStore arriva a partire da $ 14, 99 / anno, che viene pagato subito dopo aver completato la registrazione. Vai sul sito ufficiale di BuildStore usando Safari e trova l'app iTransmission o iDownloader. Dovrai scaricare uno di questi sul tuo dispositivo.

$config[ads_text6] not found

Alla fine, dovrai scaricare un file torrent stesso. È possibile trovare un collegamento file richiesto sul Web utilizzando un browser per dispositivi mobili o incollando il collegamento che già si possiede come Magnet Torrent o come URL diretto.

Molto bene. L'app scaricherà i file richiesti sul tuo dispositivo Apple. È possibile selezionare la posizione desiderata per salvare anche i dati scaricati.

Metodo n. 2: servizi basati sul Web + documenti di Readdle

Puoi evitare di utilizzare client torrent simili a app e scaricare semplicemente i file torrent utilizzando il browser Safari. Ma questo comporta alcuni servizi di terze parti. Uno dei siti Web più popolari spesso utilizzati per tali scopi è Zbigs.com.

Zbigs è un client torrent anonimo basato su cloud e web che generalmente viene fornito gratuitamente, ma ha una versione premium per coloro che desiderano usufruire di funzionalità aggiuntive. Ad esempio, sarai in grado di salvare i file su Google Drive e scaricare file di dimensioni superiori a 1 GB. La versione premium arriva a $ 9, 90 al mese.

Ad ogni modo, avrai bisogno di un'app di gestione file per scaricare torrent sul tuo iPhone. Probabilmente, la migliore app di questo tipo è Documents by Readdle, che è ancora su AppStore nonostante la sua capacità di archiviare file torrent. In realtà ti consigliamo di installarlo anche se non sei molto interessato ai torrent. Ti consente di scaricare file di quasi tutti i formati più diffusi direttamente sul tuo telefono, inclusi ZIP, MS Office, MP3 e altro. Che aggiornamento fantastico per il tuo dispositivo Apple!

Dopo aver installato Documents by Readdle, apri il sito torrent usando l'app. Non provare a scaricare subito il file che ti serve, basta copiare il link magnetico. Quindi vai su Zbigs e incolla il link nel campo appropriato. Lascia che Zbigs carichi il file sui suoi server e attendi che generi un altro link per te. Una volta completato, usalo per scaricare il file tramite Documents by Readdle. Voila, il lavoro è fatto.

Conclusione

Il torrenting su iPhone non sarà mai facile come su Android o Windows, ma come vedi nulla è impossibile. Indipendentemente dal metodo scelto, è possibile che si desideri utilizzare una VPN quando si scaricano dati tramite torrent. La VPN ti consente di navigare sul Web in modo anonimo e protegge dalla sorveglianza del torrent aziendale.

Tuttavia, alcuni servizi VPN gratuiti hanno una velocità di caricamento così scarsa che puoi a malapena scorrere il feed di Instagram, per non parlare del download di file di grandi dimensioni. Per garantire prestazioni ottimali, devi sapere con certezza che il tuo client VPN non ti deluderà e fornirà una velocità di download decente.

Articoli Correlati