Correggi le icone del desktop Continua a riordinare in Windows 10

Correggi le icone del desktop continua a riorganizzare in Windows 10: se stai affrontando questo problema in cui le icone del desktop continuano a riorganizzarsi o si organizzano automaticamente dopo ogni riavvio o anche aggiornando, allora sei nel posto giusto come oggi discuteremo su come risolvere questa edizione. Bene, nella maggior parte dei casi, se Windows continua a spostare automaticamente le icone del desktop e riordinarle, molto probabilmente la funzione di disposizione automatica potrebbe essere attivata. Ma se anche dopo aver disabilitato questa opzione le icone del desktop si organizzano automaticamente, allora sei in un grosso problema poiché qualcosa è davvero incasinato nel tuo PC.

Non vi è alcun motivo particolare a causa del quale questo problema è causato, ma nella maggior parte dei casi sembra essere causato da driver obsoleti, corrotti o incompatibili, scheda video difettosa o driver obsoleti per la scheda video, profilo utente corrotto, Icona Cache corrotta ecc. Quindi il problema dipende dalla configurazione del sistema dell'utente e dall'ambiente. In ogni caso, senza perdere tempo, vediamo come risolvere effettivamente le icone del desktop Continua a riorganizzare in Windows 10 con i passaggi di risoluzione dei problemi elencati di seguito.

Correggi le icone del desktop Continua a riordinare in Windows 10

Assicurati di creare un punto di ripristino nel caso in cui qualcosa vada storto.

Metodo 1: Disabilita Allinea icone alla griglia e Disposizione automatica icone

1.Fare clic con il pulsante destro del mouse su uno spazio vuoto sul desktop, quindi selezionare Visualizza e deselezionare Allinea icone alla griglia.

2. In caso contrario, dall'opzione Visualizza deseleziona Disposizione automatica icone e tutto funzionerà.

3. Riavviare il PC e vedere se le impostazioni sopra riportate rimangono attive o cambiano automaticamente.

Metodo 2: modificare la visualizzazione icona

1.Fare clic con il pulsante destro del mouse sul desktop, quindi selezionare Visualizza e modificare la vista dalla vista attualmente selezionata a qualsiasi altra. Ad esempio, se è attualmente selezionato "Medio", fai clic su "Piccolo".

2. Ora seleziona di nuovo la stessa vista che era stata precedentemente selezionata, ad esempio, dovremmo selezionare di nuovo Media.

3.Successivamente, selezionare " Piccolo " nell'opzione Visualizza e vedresti immediatamente le modifiche nell'icona sul desktop.

4.Dopo questo, l'icona non si riorganizzerà automaticamente.

Metodo 3: Elimina icona cache

1.Assicurarsi di salvare tutto il lavoro e chiudere tutte le applicazioni presenti o le finestre delle cartelle.

2.Premere Ctrl + Maiusc + Esc insieme per aprire Task Manager.

3.Fare clic con il pulsante destro del mouse su Esplora risorse e selezionare Termina attività.

4.Fare clic su File, quindi fare clic su Esegui nuova attività.

5. Digitare cmd.exe nel campo del valore e fare clic su OK.

6. Adesso digita il seguente comando in cmd e premi Invio dopo ognuno:

CD / d% userprofile% \ AppData \ Local

DEL IconCache.db / a

USCITA

7.Una volta eseguiti correttamente tutti i comandi, chiudere il prompt dei comandi.

8.Avvia nuovamente Task Manager se hai chiuso, quindi fai clic su File> Esegui nuova attività.

9. Digitare explorer.exe e fare clic su OK. Ciò riavvierebbe Windows Explorer e correggerebbe le icone del desktop Continuando a riorganizzare in Windows 10.

Metodo 4: deseleziona Consenti ai temi di cambiare le icone del desktop

1.Fare clic con il pulsante destro del mouse su un'area vuota sul desktop, quindi selezionare Personalizza.

2. Dal menu a sinistra selezionare Temi, quindi fare clic su Impostazioni icona desktop.

3.Ora nella finestra Impostazioni icona desktop deseleziona l'opzione " Consenti ai temi di cambiare le icone del desktop " in basso.

4.Fare clic su Applica seguito da OK.

5. Riavviare il PC per salvare le modifiche e vedere se si è in grado di risolvere le icone del desktop che continuano a riorganizzare automaticamente il problema.

Metodo 5: disinstallare i driver della scheda grafica

1.Premere il tasto Windows + R, quindi digitare devmgmt.msc e premere Invio per aprire Gestione dispositivi.

2.Espandi gli adattatori dello schermo, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse sulla scheda grafica NVIDIA e seleziona Disinstalla.

2.Se viene richiesta la conferma, selezionare Sì.

3.Premere il tasto Windows + X, quindi selezionare Pannello di controllo.

4. Dal pannello di controllo, fare clic su Disinstalla un programma.

5.Successivamente, disinstallare tutto ciò che riguarda Nvidia.

6. Riavviare il sistema per salvare le modifiche e scaricare nuovamente l'installazione dal sito Web del produttore.

5.Una volta sicuro di aver rimosso tutto, provare a installare nuovamente i driver . Il programma di installazione dovrebbe funzionare senza problemi e sarai in grado di risolvere il problema relativo alle icone del desktop Riorganizzare in Windows 10.

Metodo 6: Aggiorna driver schermo (scheda grafica)

1.Premere il tasto Windows + R, quindi digitare " devmgmt.msc " (senza virgolette) e premere invio per aprire Gestione dispositivi.

2. Successivamente, espandi Schede video e fai clic con il pulsante destro del mouse sulla scheda grafica Nvidia e seleziona Abilita.

3.Una volta eseguito nuovamente l'operazione, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla scheda grafica e selezionare “ Aggiorna software driver.

4.Seleziona " Cerca automaticamente il software del driver aggiornato " e lascia che finisca il processo.

5.Se il passaggio precedente è stato in grado di risolvere il tuo problema, allora molto bene, se non poi continuare.

6. Ancora selezionare " Aggiorna software driver " ma questa volta nella schermata successiva selezionare " Cerca il software del driver nel mio computer.

7.Ora seleziona " Fammi scegliere da un elenco di driver di dispositivo sul mio computer ".

8. Infine, selezionare il driver compatibile dall'elenco per la scheda grafica Nvidia e fare clic su Avanti.

9.Lascia terminare la procedura sopra descritta e riavvia il PC per salvare le modifiche. Dopo aver aggiornato la scheda grafica, potresti essere in grado di correggere le icone del desktop Continua a riordinare in Windows 10.

Metodo 7: Aggiorna DirectX

Per risolvere questo problema, dovresti sempre provare ad aggiornare DirectX. Il modo migliore per assicurarsi di avere l'ultima versione installata è scaricare il programma di installazione Web di DirectX Runtime dal sito Web ufficiale di Microsoft.

Metodo 8: eseguire i comandi SFC e DISM

1.Premere il tasto Windows + X, quindi fare clic su Prompt dei comandi (amministratore).

2. Adesso digita quanto segue nel cmd e premi invio:

 Sfc / scannow sfc / scannow / offbootdir = c: \ / offwindir = c: \ windows (Se sopra fallisce, prova questo) 

3. Attendere il completamento del processo sopra descritto e, una volta terminato, riavviare il PC.

4.Accanto, digitare il seguente comando in cmd e premere invio dopo ognuno:

 a) Dism / Online / Cleanup-Image / CheckHealth b) Dism / Online / Cleanup-Image / ScanHealth c) Dism / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth 

5.Consentire l'esecuzione del comando DISM e attendere che termini.

6. Se il comando sopra non funziona, prova quanto segue:

 Dism / Image: C: \ offline / Cleanup-Image / RestoreHealth / Source: c: \ test \ mount \ windows Dism / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth / Source: c: \ test \ mount \ windows / LimitAccess 

Nota: sostituire C: \ RepairSource \ Windows con l'ubicazione dell'origine di riparazione (disco di installazione o ripristino di Windows).

7. Riavviare il PC per salvare le modifiche.

Metodo 9: creare un nuovo account utente

1.Premere il tasto Windows + I per aprire Impostazioni, quindi fare clic su Account.

2.Fare clic sulla scheda Famiglia e altre persone nel menu a sinistra e fare clic su Aggiungi qualcun altro a questo PC in Altre persone.

3.Fare clic su Non ho le informazioni di accesso di questa persona in fondo.

4.Seleziona Aggiungi un utente senza un account Microsoft in fondo.

5.Ora digitare il nome utente e la password per il nuovo account e fare clic su Avanti.

Accedi a questo nuovo account utente e vedi se riesci a risolvere il problema con Icons. Se riesci a risolvere correttamente le icone del desktop che continuano a riorganizzarsi automaticamente in questo nuovo account utente, il problema era con il tuo vecchio account utente che potrebbe essere stato corrotto, trasferisci comunque i tuoi file su questo account ed elimina il vecchio account per completare il passaggio a questo nuovo account.

Metodo 10: per utenti che utilizzano ESET NOD32

1.Premere il tasto Windows + R, quindi digitare regedit e premere Invio per aprire l'Editor del Registro di sistema.

2. Navigare alla seguente chiave di registro:

 HKEY_CLASSES_ROOT \ Wow6432Node \ CLSID \ {42aedc87-2188-41fd-b9a3-0c966feabec1} \ InProcServer32 \ HKEY_CLASSES_ROOT \ CLSID \ {42aedc87-2188-41fd-b9a3-0c \66proc 

3.Fare doppio clic su (Predefinito) e sostituire " % SystemRoot% \ SysWow64 \ shell32.dll " con " % SystemRoot% \ system32 \ windows.storage.dll " in entrambe le destinazioni.

4. Riavviare il PC per salvare le modifiche.

Metodo 11: Ripristina Installa Windows 10

Questo metodo è l'ultima risorsa perché se non funziona nulla, questo metodo risolverà sicuramente tutti i problemi con il tuo PC. L'installazione di riparazione utilizza solo un aggiornamento sul posto per riparare i problemi con il sistema senza eliminare i dati utente presenti sul sistema. Quindi segui questo articolo per vedere Come riparare Installa Windows 10 facilmente.

Raccomandato per te:

  • Risolvi i problemi audio Aggiornamento di Windows 10 Creators
  • Come risolvere Le icone non hanno la loro immagine specializzata
  • Le icone del desktop di correzione continuano a essere riorganizzate dopo l'aggiornamento di Windows 10 Creators
  • Correggi le foto mancanti o le icone delle immagini dopo l'aggiornamento dei creatori

Ecco perché hai risolto con successo le icone del desktop Continua a riordinare in Windows 10 ma se hai ancora domande su questa guida, sentiti libero di chiedere nella sezione dei commenti.

Articoli Correlati