Non ci sono più endpoint disponibili dal mapper endpoint

Correzione Non ci sono più endpoint disponibili dal mapper endpoint: se si verifica questo errore, significa che si sta tentando di installare una stampante o di condividere l'unità all'interno della propria rete. Generalmente l'errore "Nessun altro endpoint disponibile" si verifica quando si tenta di accedere a un dominio ma i servizi di Windows sono danneggiati e, pertanto, sono in conflitto con altri servizi che non consentono di accedere a quel determinato dominio e alla fine causano l'errore. Ad ogni modo, questo errore è molto fastidioso ed è per questo che lo strumento di risoluzione dei problemi è qui per correggere questo errore attraverso i seguenti passaggi di risoluzione dei problemi.

Quando si tenta di unire un client a un dominio di Active Directory, è possibile che venga visualizzato il seguente errore:

Si è verificato il seguente errore nel tentativo di accedere al dominio:

Non ci sono più endpoint disponibili dal mapper endpoint.

Errore 1753: non sono disponibili altri endpoint dal mapper endpoint.

Non ci sono più endpoint disponibili dal mapper endpoint [RISOLTO]

Assicurati di creare un punto di ripristino nel caso in cui qualcosa vada storto.

Metodo 1: eliminare la chiave Internet per rimuovere la limitazione RPC

1.Premere il tasto Windows + R, quindi digitare regedit e premere Invio per aprire l'Editor del Registro di sistema.

2. Navigare alla seguente chiave di registro:

Computer \ HKEY_LOCAL_MACHINE \ Software \ Microsoft \ Rpc \ Internet

3.Fare clic con il tasto destro del mouse sulla chiave Internet e selezionare Elimina.

4. Riavviare il PC per salvare le modifiche.

$config[ads_text6] not found

Metodo 2: Verificare che i servizi RPC (Remote Procedure Call) siano avviati

1.Premere il tasto Windows + R, quindi digitare services.msc e premere Invio.

2. Individuare i seguenti servizi:

Chiamata di procedura remota

Localizzatore chiamate di procedura remota

ByProcessManager

In caso di problemi con l'aggiunta di una stampante, assicurarsi che siano in esecuzione anche i seguenti servizi:

Spooler di stampa

Avvio processo server DCOM

Mappatore endpoint RPC

3.Fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Proprietà per i servizi precedenti.

4.Accanto, assicurarsi che il tipo di avvio sia Automatico e che i servizi siano in esecuzione.

5.Se i servizi sopra indicati vengono arrestati, assicurarsi di eseguirli dalla finestra delle proprietà.

6. Riavviare il PC per salvare le modifiche e l'errore " Non ci sono più endpoint disponibili dal mapper endpoint " potrebbe essere risolto.

Metodo 3: Disabilita temporaneamente Antivirus e Firewall

A volte il programma antivirus può causare "Non ci sono più endpoint disponibili dal mapper endpoint" e per verificare che ciò non avvenga qui, è necessario disabilitare l'antivirus per un tempo limitato in modo da poter verificare se l'errore persiste quando l'antivirus è spento.

1.Fare clic con il tasto destro sull'icona del programma antivirus dalla barra delle applicazioni e selezionare Disabilita.

2. Successivamente, selezionare l'intervallo di tempo per il quale l' Antivirus rimarrà disabilitato.

Nota: scegliere il minor tempo possibile, ad esempio 15 minuti o 30 minuti.

3.Una volta fatto, prova nuovamente a connetterti alla rete WiFi e controlla se l'errore si risolve o meno.

4.Premere il tasto Windows + I, quindi selezionare Pannello di controllo.

5.Avanti, fare clic su Sistema e sicurezza.

6. Quindi fare clic su Windows Firewall.

7.Ora dal riquadro di sinistra fare clic su Attiva o disattiva Windows Firewall.

8. Selezionare Disattiva Windows Firewall e riavvia il PC. Provare di nuovo a connettersi alla rete WiFi e vedere se il problema è stato risolto o meno.

Se il metodo sopra non funziona, assicurati di seguire esattamente gli stessi passaggi per riattivare il firewall.

Metodo 4: Esegui risoluzione dei problemi di stampa

1. Digitare "risoluzione dei problemi" nella barra di ricerca di Windows e fare clic su Risoluzione dei problemi.

2.Avanti, dal riquadro sinistro della finestra selezionare Visualizza tutto.

3. Quindi dall'elenco Risoluzione dei problemi del computer selezionare Stampante.

4. Seguire le istruzioni sullo schermo e far funzionare lo strumento di risoluzione dei problemi della stampante.

5. Riavviare il PC e l'errore " Non ci sono più endpoint disponibili dal mapper endpoint " potrebbe essere risolto.

Metodo 5: modifica delle impostazioni di condivisione avanzate

1.Fare clic con il tasto destro sull'icona Wireless sulla barra delle applicazioni e fare clic su Apri Centro connessioni di rete e condivisione.

2.Fare clic su Modifica impostazioni di condivisione avanzate nella finestra di sinistra.

3. Abilitare il rilevamento rete, la condivisione file e stampanti e la cartella pubblica.

4.Fare clic su Salva modifiche e chiudere tutto. Riavvia il PC per salvare le modifiche.

Metodo 6: correzione del registro per errore di condivisione

1. Scaricare i file MpsSvc.reg e BFE.reg. Fare doppio clic su di essi per eseguire e aggiungere questi file al registro.

2. Riavviare il PC per salvare le modifiche.

$config[ads_text6] not found

3.Premere il tasto Windows + R, quindi digitare regedit e premere Invio per aprire l'Editor del Registro di sistema.

4.Avanti, passare alla seguente chiave di registro:

Computer \ HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Services \ BFE

5. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla chiave BFE e selezionare Autorizzazioni.

6. Nella finestra successiva che si apre, fai clic sul pulsante Aggiungi.

7. Digitare " Everyone " (senza virgolette) sotto il campo Immettere i nomi degli oggetti da selezionare e quindi fare clic su Controlla nomi.

8.Ora una volta verificato il nome, fare clic su OK.

9.Ogni ora dovrebbe essere aggiunto alla sezione Nomi di gruppo o utente.

10.Assicurati di selezionare Tutti dall'elenco e seleziona l'opzione Controllo completo nella colonna Consenti.

11.Fare clic su Applica seguito da OK.

12.Premere il tasto Windows + R, quindi digitare services.msc e premere Invio.

13.Trova i servizi seguenti e fai clic con il tasto destro su di essi, quindi seleziona Proprietà:

Motore di filtraggio

firewall di Windows

14. Abilitarli entrambi nella finestra Proprietà (fare clic su Start) e assicurarsi che il loro tipo di avvio sia impostato su Automatico.

15. È possibile che tu abbia Fix Non ci sono più endpoint disponibili dal mapper endpoint ma in caso contrario esegui SFC e CHKDSK nel passaggio successivo.

Metodo 7: Esegui Controllo file di sistema (SFC) e Controlla disco (CHKDSK)

1.Premere il tasto Windows + X, quindi fare clic su Prompt dei comandi (amministratore).

2. Adesso digita quanto segue nel cmd e premi invio:

 Sfc / scannow sfc / scannow / offbootdir = c: \ / offwindir = c: \ windows 

3. Attendere il completamento del processo sopra descritto e, una volta terminato, riavviare il PC.

4.Avanti, eseguire CHKDSK da qui Correggere gli errori del file system con Verifica utilità disco (CHKDSK).

5.Seleziona il processo sopra descritto e riavvia nuovamente il PC per salvare le modifiche.

Metodo 8: Esegui DISM (Gestione e manutenzione immagini distribuzione)

1.Premere il tasto Windows + X, quindi selezionare Prompt dei comandi (amministratore).

2.Immettere il comando seguente in cmd e premere invio:

Importante: quando si DISM è necessario disporre di supporti di installazione di Windows pronti.

 DISM.exe / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth / Source: C: \ RepairSource \ Windows / LimitAccess 

Nota: sostituire C: \ RepairSource \ Windows con il percorso della fonte di riparazione

2.Premere invio per eseguire il comando precedente e attendere il completamento del processo, in genere sono necessari 15-20 minuti.

 NOTA: se il comando precedente non funziona, provare quanto segue: Dism / Image: C: \ offline / Cleanup-Image / RestoreHealth / Source: c: \ test \ mount \ windows Dism / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth / Fonte: c: \ test \ mount \ windows / LimitAccess 

3.Dopo il processo DISM, se completo, digitare quanto segue nel cmd e premere Invio: sfc / scannow

4.Esegui Controllo file di sistema e, una volta completato, riavvia il PC. Controlla se il problema dell'arresto lento di Windows 10 è stato risolto o meno.

Raccomandato per te:

  • Correggi i collegamenti al programma e le icone aprono Word Document
  • Come risolvere Internet Explorer 11 non risponde
  • Correzione Il file è troppo grande per il file system di destinazione
  • Come modificare il salvataggio automatico del tempo in Word

Ecco perché hai risolto con successo Non ci sono più endpoint disponibili dal mapper endpoint ma se hai ancora domande su questo post sentiti libero di chiedere nella sezione del commento.

$config[ads_text6] not found

Articoli Correlati