Risolto il problema con Windows 10 che non utilizza RAM completa

Risolto il problema con Windows 10 che non utilizzava RAM completa: molti utenti hanno segnalato che il loro sistema non riesce a utilizzare la memoria disponibile installata, invece solo una parte della memoria viene visualizzata in Task Manager e solo quella memoria è utilizzabile da Windows. La domanda principale rimane che dove sono andate le altre parti della memoria? Bene, prima di rispondere a questa domanda vediamo cosa succede effettivamente, ad esempio, un utente ha 8 GB di RAM installata ma solo 6 GB è utilizzabile e visualizzato in Task Manager.

La RAM (Random Access Memory) è un dispositivo di archiviazione del computer che viene spesso utilizzato per archiviare il tipo di dati utilizzato dal sistema operativo per aumentare la velocità generale di un sistema. Una volta arrestato il sistema, tutti i dati nella RAM vengono cancellati in quanto è un dispositivo di archiviazione temporaneo e viene utilizzato per un accesso più rapido ai dati. Avere più quantità di RAM garantisce che il tuo sistema funzionerà senza intoppi e avrà buone prestazioni in quanto sarebbe disponibile più RAM per memorizzare più file per un accesso più veloce. Ma avere una buona quantità di RAM ma non essere in grado di usarla è molto fastidioso per chiunque ed è quello che succede qui. Esistono programmi e giochi che richiedono una quantità minima di RAM per essere eseguiti ma, di nuovo, non sarai in grado di eseguire questi programmi poiché hai meno RAM disponibile (anche se hai installato una grande quantità di memoria).

Perché Windows 10 non utilizza la RAM completa?

In alcuni casi una parte della RAM è un sistema riservato, a volte anche una certa quantità di memoria è riservata anche dalla scheda grafica se ne hai una integrata. Ma se hai una scheda grafica dedicata, questo non dovrebbe essere un problema. Ovviamente, il 2% di RAM è sempre gratuito, ad esempio se hai installato 4 GB di RAM, la memoria utilizzabile sarebbe compresa tra 3, 6 GB o 3, 8 GB, il che è perfettamente normale. Il caso precedente per gli utenti che hanno installato 8 GB di RAM ma solo 4 GB o 6 GB è disponibile in Task Manager o Proprietà del sistema. Inoltre, in alcuni casi, il BIOS può riservare una certa quantità di RAM rendendoli inutilizzabili da Windows.

Avviso importante per gli utenti che hanno installato Windows a 32 bit

Per gli utenti che hanno un sistema operativo a 32 bit installato sul proprio sistema, sarà possibile accedere a 3, 5 GB di RAM indipendentemente dalla quantità di RAM installata fisicamente. Per accedere alla RAM completa, è necessario pulire l'installazione della versione a 64 bit di Windows e non c'è altro modo per aggirare questo. Ora, prima di procedere con le soluzioni per gli utenti che hanno la versione a 64 bit di Windows e non riescono ancora ad accedere alla RAM completa, controlla innanzitutto quale tipo di sistema operativo hai installato:

1.Premere il tasto Windows + R, quindi digitare " msinfo32 " e premere Invio per aprire Informazioni di sistema.

2.Ora nella nuova finestra che si apre, cerca Tipo di sistema nel riquadro a destra della finestra.

3.Se hai un PC basato su x64, significa che hai un sistema operativo a 64 bit ma se hai un PC basato su x86, allora

hai un sistema operativo a 32 bit.

Ora sappiamo quale tipo di sistema operativo hai, vediamo come risolvere questo problema senza perdere tempo.

Risolto il problema con Windows 10 che non utilizza RAM completa

Inoltre, assicurati che la RAM sia correttamente posizionata nel suo segnaposto, a volte anche cose sciocche come questa possono causare questo problema, quindi prima di continuare assicurati di scambiare gli slot RAM per verificare la presenza di slot RAM difettosi.

Metodo 1: abilita la funzione di rimappatura della memoria

Questa funzione viene utilizzata per abilitare / disabilitare la funzione di rimappatura della memoria, utilizzata principalmente per sistemi operativi a 64 bit con RAM da 4 GB installata. Fondamentalmente, ti consente di rimappare la memoria PCI sovrapposta sopra la memoria fisica totale.

1. Riavviare il PC, quando si accende contemporaneamente premere F2, DEL o F12 (a seconda del produttore) per accedere alla configurazione del BIOS.

2. Vai a Funzionalità avanzate del chipset.

3.Quindi in Configurazione North Bridge o funzione Memory, troverai Memory Remap Feature.

4.Cambiare l'impostazione della funzione Memory Remap per abilitare.

5. Salvare ed uscire dalle modifiche, quindi riavviare normalmente il PC. L'abilitazione delle funzionalità di rimappatura della memoria sembra risolvere Windows 10 non usando problemi di RAM completa ma se questo metodo non ti aiuta, vai al successivo.

Metodo 2: deselezionare l'opzione Memoria massima

1.Premere il tasto Windows + R, quindi digitare msconfig e premere Invio per aprire Configurazione di sistema.

2. Passa alla scheda Avvio, quindi assicurati di aver evidenziato il sistema operativo attualmente installato.

3. Quindi fare clic su Opzioni avanzate e deselezionare l' opzione Memoria massima, quindi fare clic su OK.

4.Ora fai clic su Applica seguito da OK e chiudi tutto. Riavvia il PC per salvare le modifiche.

Metodo 3: Aggiorna BIOS (sistema di input / output di base)

L'esecuzione dell'aggiornamento del BIOS è un compito fondamentale e se qualcosa va storto può danneggiare seriamente il sistema, pertanto si consiglia una supervisione di esperti.

1. Il primo passo è identificare la versione del BIOS, per farlo premere il tasto Windows + R, quindi digitare " msinfo32 " (senza virgolette) e premere invio per aprire Informazioni di sistema.

2.Una volta visualizzata la finestra Informazioni di sistema, individuare Individua versione / data BIOS, quindi annotare la versione del BIOS e del produttore.

3.Avanti, visitare il sito Web del produttore, ad esempio nel mio caso è Dell, quindi andrò al sito Web Dell e quindi inserirò il numero di serie del computer o fare clic sull'opzione di rilevamento automatico.

4.Ora nell'elenco dei driver mostrati, farò clic sul BIOS e scaricherò l'aggiornamento consigliato.

Nota: non spegnere il computer o disconnettersi dalla fonte di alimentazione durante l'aggiornamento del BIOS o si potrebbe danneggiare il computer. Durante l'aggiornamento, il computer verrà riavviato e verrà visualizzata brevemente una schermata nera.

5.Una volta scaricato il file, fai doppio clic sul file Exe per eseguirlo.

6.Infine, hai aggiornato il BIOS e questo potrebbe anche risolvere Windows 10 che non utilizza la RAM completa.

Metodo 4: eseguire Diagnostica memoria di Windows

1. Digitare la memoria nella barra di ricerca di Windows e selezionare “ Diagnostica memoria di Windows.

2. Nel set di opzioni visualizzate selezionare “ Riavvia ora e verificare la presenza di problemi.

3.Dopodiché Windows si riavvierà per verificare possibili errori RAM e, si spera, mostrerà i possibili motivi per cui Windows 10 non utilizza la RAM completa.

4. Riavviare il PC per salvare le modifiche.

Metodo 5: eseguire Memtest86 +

Ora esegui Memtest86 +, che è un software di terze parti, ma elimina tutte le possibili eccezioni di errori di memoria mentre viene eseguito al di fuori dell'ambiente Windows.

Nota: prima di iniziare, assicurarsi di avere accesso a un altro computer in quanto sarà necessario scaricare e masterizzare il software sul disco o sull'unità flash USB. È meglio lasciare il computer durante la notte quando si esegue Memtest in quanto probabilmente richiederà del tempo.

1.Collegare un'unità flash USB al sistema.

2.Scarica e installa Windows Memtest86 Auto-installer per chiave USB.

3.Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file immagine appena scaricato e selezionare l'opzione " Estrai qui ".

4.Una volta estratto, apri la cartella ed esegui Memtest86 + USB Installer .

5.Scegli l'unità USB collegata per masterizzare il software MemTest86 (questo formatterà l'unità USB).

6.Una volta terminato il processo sopra descritto, inserire l'USB nel PC in cui Windows 10 non utilizza la RAM completa.

7. Riavviare il PC e assicurarsi che sia selezionato l'avvio dall'unità flash USB.

8.Memtest86 inizierà il test per il danneggiamento della memoria nel sistema.

9.Se hai superato tutti i test, puoi essere sicuro che la tua memoria funzioni correttamente.

10.Se alcuni dei passaggi non hanno esito positivo, Memtest86 rileva il danneggiamento della memoria, il che significa che Windows 10 non è in grado di utilizzare la RAM completa a causa della memoria danneggiata / danneggiata.

11. Per risolvere il problema con Windows 10 che non utilizza la RAM completa, è necessario sostituire la RAM se vengono rilevati settori di memoria danneggiati.

Raccomandato per te:

  • Correggi gli errori della schermata blu REGISTRY_ERROR
  • Come risolvere Windows 10 non ricorderà la password WiFi salvata
  • Fix Internet Explorer ha smesso di funzionare a causa di iertutil.dll
  • Correggi WiFi continua a disconnettere il problema su Windows 10

Ecco perché hai risolto con successo Windows 10 non utilizzando la RAM completa ma se hai ancora domande su questo post sentiti libero di chiedere nella sezione dei commenti.

Articoli Correlati